domenica, 16 giugno ,2019
Home / Info dalle aziende / Azienda italiana realizza le schede elettroniche per il Cern

Azienda italiana realizza le schede elettroniche per il Cern

Pubblichiamo con piacere una bella notizia con un interessante redazionale arrivatoci riguardo ad un’ azienda Italiana che lavora nel settore dell’ assemblaggio elettronico.

download

NEL PROGETTO DEL CERN RELATIVO ALLA SCOPERTA DEL BOSONE DI HIGGS , BATTE ANCHE UN CUORE ITALIANO.

Una società Italiana , la Prime Elettronica Srl di Castelgomberto (Vi), si è aggiudicata l’appalto presso il CERN, per una fornitura di 140 schede elettroniche relative ad uno dei progetti scientifici più importanti del 2012 (RIVISTA SCIENCE DEL DICEMBRE 2012), parliamo del Bosone di Higgs detta anche “particella di Dio”.

http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/scienza/2012/12/21/scoperta-bosone-Higgs-risultato-scientifico-anno-secondo-Science_7985840.html?idPhoto=1

Il Cern, dopo una accurata analisi dei requisiti necessari data la complessità del progetto, aveva invitato 10 aziende Europee di primissimo livello (di cui 2 erano Italiane) a partecipare a questo bando che prevedeva appunto, la fornitura di 140 schede elettroniche .

Le schede BTI sono integrate nel sistema di Trigger dell’esperimento CMS (Compact Muon Solenoid) installato nei laboratori europei del Cern http://cms.web.cern.ch/

In particolare tali schede sono associate ad una categoria di sensori in grado di rivelare i muoni.

Nel modello standard delle particelle, un muone è unaparticella fondamentale con carica elettrica negativa . Insieme all’ elettrone, al taunone ed ai neutrini, è classificato come leptone. (Fonte Wikipedia )

Una particolare elaborazione permette di selezionare gli eventi significativi ricostruendo le tracce rilasciate dalle particelle generate a seguito delle collisioni protone-antiprotone che avvengono al centro del rivelatore al ritmo di 40 milioni al secondo.

Tali schede sono state ideate e sviluppate dall’INFN della sezione di Padova www.pd.infn.it per essere utilizzate nel sistema di controllo di una parte dell’elettronica installata nel rivelatore CMS .

 

About Mark

Un commento

  1. Bene, Benissimo !!

    Anche se siamo sotto elezioni …….scusate ….viene da dire F…. Italia !!!
    Anche noi Italiani siamo bravi !!!! Al pari degli altri !!!

    In bocca al lupo !

    Antonio

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*